giovedì 31 dicembre 2009

NOVE.









Intensa voglia di scrivere nata dalla consapevolezza che trecentosessantacinque giorni hanno marchiato la mia pelle, con quella minuscola ruga sotto l'occhio destro.

"Ricordati", scrisse Baudelaire.
MEMENTO MORI. E suona rindondante.

DON , DAN , TE.

Spaventati in quanto devi morire.

No.
Spaventati in quanto un altro anno è passato e sarebbe meglio non tirar le somme.

________

Ricordare : richiamare alla mente, dicono i moderni.

Ricordare: Re - Cordis (apprendre par coeur).

PATISCI gli anni che scorrono, "Vecchio vigliacco"

__________

Ho sempre pensato che il NOVE fosse il mio numero "fortunato" , nel senso moderno del termine.
Un sentimento di affezione piuttosto frivolo e scontato se non ci si sofferma ad analizzarlo.
.

Sono una sciocca ottimista.

Non ha importanza quanto tutti voi vi preoccupiate dei miei amari aforismi.

Sono una sciocca ottimista.
.

Il nove è quel dannato numero, creato dalla malvagità della mente umana, che non raggiunge mai l'INIZIO. E' sempre lì, ci si avvicina, ancora, ancora, ancora un po'...

Quell'Achille.
Corri imbecille e supera la tartaruga. No. Non può.

0,9999999999999999999999999... - 1.

.

Buon duemila10.









2 commenti:

mariachiara ha detto...

i piu begli auguri di passaggio di anno.Condivido con te gran parte, soprattutto il numero.

Minette ha detto...

fantastica